L’Odissea secondo Tonino Guerra


lettura scenica

con Giorgio Monte e Manuel Buttus

una produzione teatrino del Rifo/prospettivaT
in collaborazione con
Galleria d’arte moderna e contemporanea “Armando Pizzinato” e Biblioteca Civica di Pordenone

L’Odissea di Tonino Guerra è una favolosa riscrittura opera del poeta, scrittore, sceneggiatore di tanti film dei fratelli Taviani, di Federico Fellini, Michelangelo Antonioni, Tarkovski, Anghelopulos, oggi 92enne.
Strutturata in otto canti, accompagnati dalla proiezione delle magnifiche tavole ad acquarello disegnate dallo stesso Guerra, le avventure di Ulisse e compagni trovano inediti punti di contatto con la personale vicenda umana del poeta e vengono arricchite dalle sottolineature evocative, luminose e popolari, tipiche della sua poetica espressiva. Seguendo le orme di Ulisse, il poeta romagnolo ripercorre così, alla sua maniera, tutti i Canti di Omero, dall’invenzione del Cavallo di Troia al ritorno in Patria. Con pari maestria e intensità Guerra descrive l’ingenuità dei Troiani nell’accettare il dono dei Greci ma anche scene crudeli come quelle dei Ciclopi. Il viaggio prosegue con Ulisse che affronta tutte le avventure che precedono il suo rientro a Itaca; Polifemo, la maga Circe, i mangiatori di loto, le ombre, il canto delle sirene…

Questo racconto è raccolto e ridisegnato da Tonino Guerra con una sorta di rabbrividente ingenuità (apparente, ma solida, deliziosa con ironia, senza vezzi) che non dà tregua e che, si può dire, è uno dei contrassegni della vera poesia.
Roberto Roversi

I quadri di Tonino Guerra ci dicono che l’artista è uno sperimentatore dell’esistenza sollecitato a trafugare la sua anima da un linguaggio all’altro. A nascondersi e rivelarsi. Un giocoliere dei significati.
Philippe Daverio

Il reading è nato nel 2012 come uno degli eventi collaterali della mostra “Tonino Guerra, diario di un poeta” promossa dalla Galleria d’arte moderna e contemporanea “Armando Pizzinato” di Pordenone, in collaborazione con il Teatro nei Luoghi e con Biblioteca Civica di Pordenone.

È adatto sia per un pubblico di studenti delle scuole medie e superiori, sia per una piacevole serata per tutti.